Stai bloccando la pubblicità?
La pubblicità è il nostro unico mezzo di finanziamento: senza pubblicità non possiamo lavorare per produrre contenuti che tu puoi leggere GRATIS. Per favore, metti AreaNapoli.it in white-list. Ti ringraziamo in anticipo.
Redazione14 SET 201817:09

Ferrara: "San Paolo deserto, svelato il motivo. Nessuna protesta contro De Laurentiis"

Il giornalista Liberato Ferrara si è proiettato alla prossima sfida del Napoli in campionato contro la Fiorentina di Stefano Pioli.

Liberato Ferrara, giornalista, nel suo articolo per il portale PersempreNapoli.it, ha provato ad indicare i motivi che spingeranno i tifosi del Napoli a disertare, quasi in massa, il San Paolo: "Domani stadio mezzo vuoto, questo almeno lascia intendere il, deprimente, dato della prevendita. Si parla di 20mila spettatori, il che vuol dire che lo stadio sarà praticamente vuoto. Una cosa ci sentiamo di dire: la colpa non è per la fatiscenza dell’impianto. Il San Paolo sarà magari un cesso (omologato dalla Uefa a differenza di quel gioiello del San Nicola), ma non ha mai fermato nessuno. La gente non va allo stadio per altri motivi. Probabilmente per un concorso di cause. Al primo posto, ovviamente, il caro biglietti. Per quanto sia lodevole il fatto di aver messo in tutti i settori ridotti a 2 euro e mezzo, i prezzi sono decisamente alti. Prezzi sopportabili per una partitissima, per una sfida di Champions, non certo per un “banale” Napoli-Fiorentina di inizio stagione".

Non è per contestare De Laurentiis

"Diffidate - ha continuato Ferrara - anche di chi dice che si tratti di una forma di protesta contro De Laurentiis, non è assolutamente così. Che il presidente non faccia nulla per essere simpatico, anzi faccia di tutto per essere insopportabile, non è in discussione. Ma la stragrande maggioranza del tifo è non è ne’ con lui, ne’ contro di lui. Sarebbe andata in ogni caso allo stadio, a date condizioni. In fin dei conti gli ultrà duri e puri sono una minoranza. C’entra invece una certa delusione non tanto per la sconfitta di Marassi quanto per un mercato che non è di quelli che entusiasmano. Dopo aver sognato lo scorso anno il tifoso avrebbe voluto un qualcosa in più. Se davvero qualcuno pensava che bastava il nome di Ancelotti per soddisfare in pieno la piazza non capisce di calcio. Non è certo un allenatore che accende la fantasia dei tifosi. Se domani sera il San Paolo praticamente vuoto è per i prezzi e per il mercato. Non ci sarebbe stato il pienone neanche a mettere le curve a 10 euro, ma il colpo d’occhio (e l’incasso) sarebbe stato ben altro".